MERITO CORONATI - ATLETI E DIRITTO ROMANO, I

€30.00

ἴχνη
TRACCE. COLLANA DI STORIA, DIRITTO  E CULTURA DEL MONDO ANTICO
diretta da Francesca Reduzzi Merola

MARIA VITTORIA BRAMANTE

MERITO CORONATI
ATLETI E DIRITTO ROMANO

I

Formato: 14x21
ISBN 978-88-7607-237-6
2023, pagine XVIII-236
Prezzo: € 30,00

Introduzione. — Capitolo I: Status, privilegia, certamina. – 1. Athletae: liberi non infames. – 2. Feminae athletae. – 3. Privilegia athletarum. – 4. La cittadinanza dell’athleta. – 5. Certamina: l’istituzione pubblica dei giochi su impulso dei privati. — Capitolo II: Obsonia athletarum. – 1. Introduzione. – 2. L’epistolario di Plinio il Giovane con l’imperatore Traiano: sul giorno dal quale sono dovuti gli obsonia e sul classamento degli agoni iselastici. – 3. La domanda di pagamento degli obsonia in C.P. Herm. 54. – 4. La successione iure hereditatis del credito in P. Ryl. II 153. – 5. Il cumulo e la vendita degli obsonia in P. Lond. III 1164i. — Capitolo III: Athleta mutuo accipiens et mutuo dans. – 1. Il finanziamento dell’atleta in un responsum di Scevola, D. 22.2.5 pr.-1. – 2. L’imposizione di una garanzia più gravosa all’atleta in una opinio di Ulpiano, D. 4.2.23.2. – 3. I praemia athletarum. – 4. Il prestito dell’atleta coronato Aurelius Euporion al comarca Aurelius Heras in P. Oxy. LXXIX 5211. – 5. Il formulario del contratto di mutuo in P. Oxy. LXXIX 5211. — Capitolo IV: Privilegia athletarum da Marco Antonio a Diocleziano. – 1. Introduzione. – 2. Privilegi agli atleti nella tarda repubblica: la lettera del triumviro Marco Antonio in SB. I 4224 verso. – 3. Il riconoscimento dell’immunità da cariche e liturgie in C.P. Herm. 119 III. – 4. Il riconoscimento dei privilegi all’atleta affiliato al sinodo: il contributo di BGU. IV 1074 e BGU. IV 1073. — Capitolo V: Privilegia athletarum in epoca dioclezianea. – 1. Introduzione. – 2. L’esenzione dagli obblighi liturgici per l’atleta: la sostituzione del liturgista ἱερονίκης in P. Oxy. I 59. – 3. Il rescriptum Diocletiani et Maximiani de athletarum immunitate in C.10.54.1. – 4. Il rescriptum Diocletiani et Maximiani de athletarum immunitate in P. Lips. I 44. – 5. I rescripta Diocletiani et Maximiani de athletis. – 6. La petizione al prefetto d’Egitto Aelius Publius per la conferma dell’esenzione in P. Oxy. LXXIX 5210. – 7. Il contributo di P. Oxy. LXXIX 5210 per la datazione di C. 10.54.1 e P. Lips. I 44. – 8. L’attribuzione di cariche all’atleta: la petizione del pugile all’imperatore per ottenere la nomina a κῆρυξ παρὰ τῇ τῆς Ἑπτανομίας ἐπιτ̣ρ̣οπῇ̣ in PSI. XIV 1422 recto. – 9. PSI. XIV 1422 recto: struttura, commento, datazione. — Capitolo VI: Athletae e illeciti. – 1. Introduzione. – 2. L’alterazione dell’andamento della gara e del risultato: la competizione simulata e la vittoria comprata nell’intesa negoziale conservata in P. Oxy. LXXIX 5209. – 3. Responsabilità dell’atleta per lesione dell’avversario e dei terzi. – 3.1. Lesione gravissima al competitore nell’agone: la morte dell’atleta. – 3.2. Lesione gravissima al terzo estraneo alla competizione agonistica. – 4. Il divieto di ludere in pecuniam e il certamen pro virtute. — Sinossi conclusiva. — Indice degli Autori. — Indice delle fonti.